InAbruzzo.com

- http://www.inabruzzo.com -



Cronaca: Grippo,Kidsmart,Agenzia Entrate,esami procuratori,scuole Sulmona

30 settembre 2009 @ 17:16 Categoria: Cronaca

cronaca11RICORSO GRIPPO – Il Tribunale di Pescara (Sezione Lavoro) ha rigettato il ricorso presentato in via d’urgenza dall’ex Comandante della Polizia municipale Ernesto Grippo per chiedere la propria reintegra in servizio o, in alternativa, il pagamento di 3 annualita’ di stipendio. Il provvedimento e’ stato ufficializzato stamane con il deposito dell’ordinanza a firma del Dottor Di Pietro. “Letti gli atti – si legge nel documento – si ritiene non emergano sufficienti elementi di riscontro in ordine ai presupposti dell’invocata misura cautelare”.

KIDSMART – Oggi all’Aquila, presso la scuola dell’infanzia ‘Peter Pan’ della frazione di Tempera, Angelo Failla, direttore della Fondazione IBM Italia, e Carlo Petracca, direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, hanno presentato “KidSmart in Abruzzo”, un progetto a favore delle scuole dell’infanzia del territorio colpito dal terremoto lo scorso 6 aprile. Il progetto, promosso dalla Fondazione IBM Italia in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale locale, si articolera’ per almeno due anni e ha due principali obiettivi. Il primo e’ quello di contribuire alla costruzione di una infrastruttura tecnologica nelle scuole favorendo l’integrazione del computer nella didattica in modo innovativo. A tale scopo ‘KidSmart’ in Abruzzo prevede la donazione di 131 postazioni multimediali ad altrettante sezioni di 74 scuole situate nei 49 comuni compresi nel cratere del sisma, per un totale di oltre 2700 bambini coinvolti. Il secondo obiettivo del progetto e’ di fornire, gli strumenti e le risorse necessarie per l’elaborazione degli episodi traumatici e per la gestione delle situazioni di emergenza.

AGENZIA ENTRATE – ‘Un segno di ripresa che ci infonde speranza e ottimismo, ma che non deve farci dimenticare che il percorso di ricostruzione post terremoto sara’ ancora lunghissimo e che non deve farci illudere che tutto possa essere risanato nel corso di pochi mesi’. Cosi’ il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha salutato, stamattina, le autorita’ e il personale della nuova sede dell’agenzia delle entrate dell’Aquila, che si e’ inaugurata alla presenza del direttore generale Attilio Befera.

ESAMI PROCURATORI – Gli esami per l’abilitazione alla professione di avvocato si dovranno svolgere regolarmente all’Aquila, nel dicembre prossimo. Lo hanno affermato il sindaco del capoluogo, Massimo Cialente, e il consigliere comunale Maurizio Capri. “L’emergenza causata dal terremoto – hanno dichiarato – non ha messo a repentaglio la sede degli uffici regionali nella nostra citta’ e non compromette il regolare svolgimento all’Aquila degli esami per diventare avvocati che, come prevede la legge, devono tenersi nel luogo dove si trova la Corte d’Appello”. “Grazie alla Protezione civile nazionale e alla Guardia di Finanza, che hanno dimostrato ancora una volta un’estrema disponibilita’, potranno essere utilizzati locali della scuola delle Fiamme Gialle di Coppito – hanno aggiunto Cialente e Capri – mentre l’amministrazione comunale provvedera’ al trasporto con gli autobus. Dunque, non ci sara’ nessun problema in questo ambito e le voci di un trasferimento di sede.

LE TRE CARTE DEL SINDACO FEDERICO – “Il sindaco di Sulmona Fabio Federico sapeva e sa benissimo di chi e’, purtroppo oggi, la competenza degli edifici scolastici. Lo dimostra la lettera ufficiale in cui declina, in maniera anche poco elegante, l’ennesimo nostro invito a riunioni in cui bisognava decidere il destino delle scuole superiori”. A parlare e’ l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Benedetto Di Pietro. “Lui e l’assessore comunale, che oggi chiama scorrettamente in causa responsabilita’ della Provincia – afferma Di Pietro – fanno il gioco delle tre carte con gli studenti. Un modo cinico di fare politica sulla pelle dei ragazzi e sul personale scolastico, approfittando del fatto che la Provincia, da dopo il sisma, ha avuto le mani legate dal Decreto che affida la materia al Commissario Chiodi. La soluzione che si propone oggi, di utilizzare le aule alla Serafini ed alla Capograssi, era stata ampiamente discussa gia’ in diverse riunioni. Incontri convocati dal direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale Carlo Petracca alle quali noi c’eravamo, pur senza competenze ed il Comune, proprietario di tali immobili, e’ sempre risultato assente”.


URL: http://www.inabruzzo.com/?p=16034



Copyright © 2009 InAbruzzo.com. All rights reserved.