InAbruzzo.com

- http://www.inabruzzo.com -



“Chiodi… svelato: vuole il metanodotto”

11 luglio 2013 @ 16:44 Categoria: Politica

[1]L’Aquila – L’ACCUSA E’ DELLA SENATRICE PEZZOPANE, CHE PREANNUNCIA INIZIATIVE PARLAMENTARI – (Foto: una delle tante proteste contro il progetto SNAM) – I potenti sì al metanodotto Snam che sembrano aprire una strada che non piace a nessuno, lungo una buona parte del territorio abruzzese interno (peraltro altamente sismico e paesaggisticamente molto ricco), riattizzano le polemiche, segno che la battaglia dei contrati non è davvero finita. Sul piano politico, c’è una reazione della senatrice del PD Stefania Pezzopane che affila le armi parlamentari. “Presenterò immediatamente un’interrogazione urgente al governo, sollecitando anche un confronto per definire le nuove iniziative da intraprendere”. Lo afferma la senatrice PD, Stefania Pezzopane, che interviene sulla questione della incostituzionalità della legge regionale per bloccare il metanodotto.
“Il presidente Chiodi ha gettato la maschera sulla questione- prosegue la senatrice- All’indomani della sentenza afferma che la palese incostituzionalità della legge regionale fosse una cosa nota a tutti. Se così è, come mai non ha affrontato coraggiosamente la questione? Perché non si è comportato, come hanno già fatto i presidenti di altre regioni e non si è costituto a difesa della legge regionale e i diritti degli abruzzesi?
L’atteggiamento di Chiodi svela l’ingannevolezza di certi giochetti, dimostrando in realtà quali siano le sue vere ragioni: l’interesse affinchè quel metanodotto si faccia, a qualunque costo. La gravità del caso avrebbe imposto che la Regione avesse assunto iniziative adeguate, per tutelare un territorio sismico, dove certo non è pensabile costruire un metanodotto e per tutelare i diritti e la voce dei tanti cittadini, che in varie occasioni hanno manifestato la loro contrarietà.
La complessa vicenda dell’equilibrio di competenze tra Stato e Regione- conclude Pezzopane- non può certo inficiare i diritti dei cittadini e le ragioni di un territorio, che dovrà proseguire la sua battaglia”.


URL: http://www.inabruzzo.com/?p=172815

URLs in this post:

[1] Image: http://www.inabruzzo.com/wp-content/uploads/2013/07/thCA71QCZS.jpg



Copyright © 2009 InAbruzzo.com. All rights reserved.