InAbruzzo.com

- http://www.inabruzzo.com -



“Salassi e superbia degli amministratori”

29 settembre 2014 @ 17:38 Categoria: Politica

[1]Montesilvano – Scrive il consigliere Manuele Anelli (M5S, foto): “A Montesilvano sta arrivando il salasso TARI, grazie alla giunta di Maragno e quella precedente di Di Mattia. Rimaniamo sconcertati dall’atteggiamento del sindaco e del suo esecutivo che si sono arroccati nella loro superbia di amministrare, ignorando le nostre istanze (vedi proposta sui rifiuti fatta il 26 Giugno 2014) messe da noi a disposizione per apportare la nostra esperienza e professionalità all’abbattimento dei costi della TARI per le tante famiglie. Abbiamo dovuto sopportare l’immobilismo e la decisione di non modificare nulla della nuova tassazione.

Ebbene, dopo la vittoria del centrodestra alle ultime elezioni, il 12 giugno, ben 4 giorni dalla proclamazione del vincitore, il commissario deliberava in autonomia la TARI. Questa scelta del commissario ha evitato che la Politica si assumesse le proprie responsabilità. Sappiamo benissimo, invece, che lo stesso commissario ha evitato la “colpa politica” di questa irresponsabile tassazione.

Di seguito si riporta un esempio reale d’importo TARI confrontato con la tassazione degli anni precedenti:
TARI 2014
APPARTAMENTO PER 4 PERSONE DI 100 MQ
COME DA ALLEGATO B DELLA DELIBERA DEL COMMISSARIO DEL 12 GIUGNO 2014
QUOTA VARIABILE (ALLEGATO B) € 290,29
QUOTA FISSA € 1,299/MQ € 129,90
TOT. € 420,19

TARSU/TARES 2013
APP 100MQ E/MQ 2,09 € 209,00 +
ADDIZIONALE 15% € 31,00 +
QUOTA STATO E/MQ 0,30 € 30,00 =
TOT. € 270,00

TARSU 2012:
APP 100MQ E/MQ 1,88 € 188,00 +
ADDIZIONALE 15% € 28,00 =
TOT. € 216,00

Questi sono i dati ufficiali presi dalle delibere passate e dei tabellari TARI, sfidiamo l’amministrazione a smentire ufficialmente questi dati. I dati indicano una costante salita verso prezzi record. Ecco a voi la politica “nuova” fatta da politici vecchi che saltano schieramento e « ancora una volta attuano un cospicuo aumento dei tributi»; tanto a pagare siamo noi cittadini. Come sempre.
Nell’ultimo anno abbiamo subito aumenti esorbitanti delle tassazioni, come ad esempio:
• IRPEF: 0,8% sul reddito percepito aliquota massima;
• IMU: 10,6 x1000 sulla seconde case e altri immobili;
• TASI: 2,5×1000 è l’introduzione dell’imu sulla 1^ casa senza sconti.
Una famiglia con 4 componenti arriverà a pagare di rifiuti anche oltre il 100% in più rispetto al 2013. Le nostre proposte le abbiamo sempre sbandierate, ma gli elettori di destra e sinistra anche votando alle Europee per il M5S, si sono affidati agli amici nelle Comunali sbagliando clamorosamente. Ora tutti pagheremo le conseguenze.
Che cosa fa e cosa propone un’amministrazione M5S sulla Tassazione? A Parma, ad esempio, il sindaco Federico Pizzarotti ha appena cominciato una rivoluzione. Il tema è la Tari, la tassa comunale sui rifiuti, approvata nella sua nuova versione nell’ultima seduta del Consiglio comunale, (Settembre 2014). “Banche e ipermercati pagheranno di più, i piccoli commercianti avranno importanti detrazioni e saranno agevolati”. Ecco cosa proponiamo, che paghino di più tutti quelli che possono e devono farlo. Basta sopprimere famiglie e piccoli commercianti. Di fatto il M5S non si ferma mai perché le nostre azioni colpiranno non solo i politici inetti, ma anche i dirigenti che non hanno a cuore la cosa pubblica e che con le loro azioni e omissioni rendono costosissima gestione del Comune di Montesilvano.


URL: http://www.inabruzzo.com/?p=221194

URLs in this post:

[1] Image: http://www.inabruzzo.com/wp-content/uploads/2014/09/anelli-manuel-m5s-montesilvano.jpg



Copyright © 2009 InAbruzzo.com. All rights reserved.