Pronto soccorso Avezzano: incontro sindaco-dg su potenziamneto personale


L’Aquila – (F.C.). Cinque nuovi medici prenderanno servizio nei pronto soccorso dell’Asl dell’Aquila e negli ospedali della provincia saranno assunti anche tre anestesisti. Il via libera al manager dell’Azienda sanitaria, Rinaldo Todera, e’ arrivato dall’assessore regionale alla Sanita’ Silvio Paolucci, secondo quanto riferisce il sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis che col dg avra’ un incontro venerdi’ prossimo, 18 agosto, sui problemi del pronto soccorso della sua citta’. “Non si puo’ aspettare altro tempo, bisogna dare risposte concrete ai cittadini”, afferma il primo cittadino. “Tordera mi ha gia’ informato che ha avuto ieri pomeriggio l’ok dall’assessore regionale alla Sanita’ Silvio Paolucci per l’assunzione di cinque nuovi medici che prenderanno servizio nei pronto soccorso e di tre anestetisti. Si tratta di personale che andra’ a coprire gli ospedali della Asl della Provincia, ma viste le problematiche del nostro presidio sanitario e’ necessario che una parte importante di queste assunzioni vengano indirizzate ad Avezzano e io faro’ di tutto affinche’ un numero congruo di questi neoassunti venga destinato ad Avezzano, la cui situazione e’ davvero incandescente”. De Angelis, che gia’ ha fatto visita al reparto di Avezzano raccogliendo sul posto le emergenze dei lavoratori, ha organizzato anche un incontro in Comune con le sigle sindacali, che precedera’ quello con Tordera. Giovedi’ 17 il sindaco ricevera’ in municipio i rappresentanti dei sindacati che hanno gia’ dato conferma della presenza a un tavolo dove sara’ fatto il punto “sull’emergenza pronto soccorso” Sono stati invitati in Comune – fa sapere l’amministrazione – Anthony Paqualone (Fp Cgil), Fabrizio Truono (UilFpl), Giuseppe Capoccitti (Cisl Sanita’ Marsica), Antonio Santilli Nursid e Salvatore Placidi (Fsi).


12 Agosto 2017

Categoria : Politica
del.icio.us    Facebook    Google Bookmark    Linkedin    Segnalo    Sphinn    Technorati    Wikio    Twitter    MySpace    Live    Stampa Articolo    Invia Articolo   



Commenti
Reno Giovagnorio

12 agosto 2017
15:06

L’assessore Paolucci e il dg Tordera più che esperti di sanità appaiono sempre più palesemente al paziente popolo dei “pazienti” come due abilissimi fuoriclasse del gioco delle tre carte. Ogni giorno rassicurano su tutto: assunzioni di personale medico, paramedico e socio-sanitario; acquisti di attrezzature tecnologicamente avanzate, eliminazione delle lunghe liste di attesa. La realtà, purtroppo, evidenzia che non funziona proprio niente di niente. Si assiste quasi con rassegnazione alla soppressione o accorpamenti di reparti, trasferimenti a casa del diavolo di presidi insostituibili eccetera eccetera. Si risparmia sulla pelle dei cittadini che pagano tasse salatissime per non avere indietro il benchè minimo servizio di assistenza. Di “rassicurazioni” simile a quella annunciata quest’oggi, hanno beneficiato i sindaci dell’intera Marsica di ieri, di oggi e forse anche di domani. Per cortesia, assessore Paolucci e manager Tordera, meno parole e più fatti o, almeno, abbiate il pudore di tacere e di non prendere per sprovveduti “Calandrino” i semplici cittadini con i quali fra qualche mese, per fortuna, è fissata la resa dei conti.

Lascia un commento

Utente

Articoli Correlati

    Nessun articolo correlato.