INCENDIO G.SASSO, PROCURA INDAGA 14 PERSONEIncendio sul Gran Sasso: Procura indaga 14 persone


L’Aquila – Dovranno rispondere di incendio colposo 14 giovani ritenuti responsabili dell’incendio che una settimana fa, in occasione della 58esima fiera della rassegna Ovini di Campo Imperatore, sul Gran Sasso, si sprigiono’ da un barbecue allestito a terra. In particolare, l’incendio aveva bruciato prima le praterie e poi la vicina pineta. Le fiamme, nonostante un dispiegamento di uomini e mezzi aerei notevole, avevano attraversato, nel corso dei giorni, anche il versante pescarese del Gran Sasso bruciando, alla fine, circa 1000 ettari di territorio. Il rogo aveva interessato anche la zona della cima del Monte Siella, punto di distacco della valanga che lo scorso 18 gennaio aveva travolto l’hotel Rigopiano, uccidendo 29 persone. Le indagini, su delega del sostituto procuratore della Repubblica dell’Aquila Fabio Picuti, sono state condotte dai carabinieri forestali. Le persone finite sotto indagine hanno tra i 18 e i 38 anni, quasi tutti originari del Pescarese, due di loro sono residenti a Genova e Torino.


12 Agosto 2017

Categoria : Cronaca
del.icio.us    Facebook    Google Bookmark    Linkedin    Segnalo    Sphinn    Technorati    Wikio    Twitter    MySpace    Live    Stampa Articolo    Invia Articolo   



Commenti
francoaq

13 agosto 2017
09:27

Aldila’ dell’attivita’ della procura e’ bene ripetere fino a che entri anche nelle zucche vuote che quelli che materialmente hanno acceso braceri, fornacelle o altro sono imbecilli ma altrettanto quelli che magari ammiccanti e compiaciuti se li sono guardati pensando solo al momento in cui avrebbero mangiato riempiendo lo stomaco. Appunto l’unico organo col quale certa gente e’ capace di ragionare.

Lascia un commento

Utente

Articoli Correlati

    Nessun articolo correlato.