InAbruzzo.com

- http://www.inabruzzo.com -



Provincia di Pescara: resoconto 2018 carabinieri, reati in calo

11 gennaio 2019 @ 15:38 Categoria: Cronaca

[1]Pescara – (F.C.). Sono in calo di circa l’8 per cento i reati commessi nel 2018 in Provincia di Pescara. Si registrano, infatti, 11.946 reati rispetto ai 12.961 dell’anno precedente. E’ quanto emerge dal resoconto delle attivita dei carabinieri del Comando Provinciale di Pescara. I militari hanno proceduto per 8.635 reati che rappresentano il 72,3 per cento del totale, denunciandone gli autori nel 19 per cento dei casi. Da segnalare il dato relativo al calo dei delitti di maggiore allarme sociale: furti in genere -9,1 per cento; furti in abitazione -4,3 per cento; furti in esercizi commerciali -18,4 per cento; furti su auto in sosta -20,8 per cento; furti di veicoli -36,4 per cento; rapine -29,8 per cento; truffe e frodi informatiche -3,4 per centro. All’attivita di controllo del territorio sono state complessivamente dedicati, 180.349 ore di servizio (494 ore di servizio al giorno); 25.355 servizi esterni (69 servizi in media quotidiani). Nel corso di queste attivita’ sono state complessivamente controllati su strada 59375 persone (163 al giorno); e 40971 mezzi (112 al giorno). Sul fronte dell’attivita di polizia giudiziaria sono state arrestate circa 400 persone; deferite in stato di liberta circa 1.800 persone; sequestrate complessivamente 62 armi e 1428 munizioni. Sono state poi denunciate 142 persone per truffa. Molto intensa e stata l’attivita di contrasto alle truffe ai danni di persone anziane. L’attivita antidroga ha inoltre consentito di denunciare 140 persone; sequestrare circa 6 kg di droga (cocaina, eroina, hashish, marijuana e metanfetamine). Costante e stata anche la campagna di controlli finalizzata al contrasto del fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti scolastici, che continuera anche nel 2019, condotta in sinergia con i dirigenti di vari istituti della provincia. In particolare, con l’ausilio di unita cinofile, sono stati sottoposti a controllo molti istituti scolastici della provincia, dove, in alcuni casi, sono stati trovati e sequestrati complessivamente circa 12 grammi di hashish; circa 5 grammi di marijuana. Due studenti, di cui uno minorenne, sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti. Numerosi sono stati i servizi straordinari di controllo del territorio svolti in tutta la provincia e a Pescara. Nel periodo estivo e stato inoltre intensificato il presidio del lungomare cittadino, punto nevralgico della movida pescarese. Sottoposti a controllo, con l’ausilio dei Reparti speciali dell’Arma operanti a Pescara, numerosi stabilimenti balneari al fine di verificare la posizione lavorativa del personale impiegato, il rispetto della normativa igienico sanitaria, il livello delle emissioni sonore, e controllarne la clientela. A Montesilvano particolare attenzione e stata rivolta alla Pineta dove sono stati svolti numerosi servizi di controllo finalizzati allo sgombero di cittadini extracomunitari irregolari accampati in bivacchi di fortuna e al contrasto della delittuosita. Questa attivita’ ha portato all’arresto di nove persone (un italiano e otto extracomunitari), nella maggior parte dei casi per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’attivita di controllo alla circolazione stradale ha consentito poi di denunciare 72 automobilisti per guida in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di stupefacenti; elevare 2.074 contravvenzioni per violazioni del Codice della strada, facendo incassare all’erario circa 900.000 euro; effettuare 523 interventi per rilievi di incidenti stradali o di soccorso, in aumento del 56 per cento rispetto ai 336 del 2017. Nel corso del 2018 si contano anche circa 4.500 interventi a seguito di richieste pervenute al numero di pronto intervento 112; circa 40.000 persone, per una media di oltre 100 al giorno, accolte nelle caserme della provincia; 21.600 le denunce di smarrimento; 11.400 i cittadini che si sono recati nei presidi dell’Arma per informazioni e consigli. Il Nucleo Carabinieri Subacquei di Pescara ha invece svolto 119 servizi operativi per un totale di 3034 ore e 169 immersioni. Tra operazioni di maggior rilievo condotte nel 2018 figurano: l’operazione “Sparta” con l’arresto di 11 persone per detenzione e spaccio di cocaina; le misure interdittive emesse a carico di sette dipendenti della societa’ “Provincia e Ambiente”, indagati nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Pescara su una presunta truffa del cartellino; l’arresto di un 67enne romeno, Gelu Cherciu, residente a Pescara, individuato quale responsabile della morte della convivente Monica Gondos, trovata morta nella sua abitazione di San Donato la sera del 30 maggio 2018.


URL: http://www.inabruzzo.com/?p=320410

URLs in this post:

[1] Image: http://www.inabruzzo.com/wp-content/uploads/2019/01/CARABINIERI.jpg



Copyright © 2009 InAbruzzo.com. All rights reserved.