Forum H2O sul caso delle discariche 2A e 2B a Bussi


Pescara – (F.C.). “La lettera del dirigente del ministero è una toppa peggiore del buco e, peraltro, smentisce addirittura il ministro che aveva assicurato l’avvio dei lavori sulle discariche 2A e 2B. A parte che le motivazioni addotte sono fragilissime o addirittura per nulla fondate, visto che lì ci sono soprattutto rifiuti e l’analisi di rischio si fa sui terreni. Per questi ultimi la legge consente di andare direttamente alla bonifica con rimozione con le procedure semplificate”. Lo spiega Augusto De Sanctis, portavoce del Forum H2O. “Per le altre due criticità sollevate, impermeabilizzazione dei siti di stoccaggio temporaneo e indicazione delle discariche dove trasportare il materiale, bastava mettere delle prescrizioni come lo stesso ministero fa centinaia di volte, ammesso e non concesso che le cose stiano veramente così visto che il Ministero ci sta impedendo in maniera spericolata di vedere le carte da ottobre scorso, quando abbiamo fatto accessi agli atti. Fa bene quindi la regione a promettere battaglia anche legale contro la giravolte ministeriali che rischiano di rimandare di anni gli interventi di bonifica esponendo pure lo Stato alla beffa di cause milionarie visto che si pensa di annullare una gara indetta 5 anni fa e aggiudicata 2 anni fa”, chiude De Sanctis. (fonte ANSA)


21 Maggio 2020

Categoria : Cronaca
del.icio.us    Facebook    Google Bookmark    Linkedin    Segnalo    Sphinn    Technorati    Wikio    Twitter    MySpace    Live    Stampa Articolo    Invia Articolo   




Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Utente

Articoli Correlati

    Nessun articolo correlato.