De Matteis: “Far tornare gli abitanti”


dematteisL’Aquila – Il Vice Presidente vicario del Consiglio regionale, Giorgio De Matteis, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “L’approvazione del decreto-legge da parte del Consiglio dei Ministri rappresenta un punto importante, ma ovviamente non risolutivo. Se è vero – come dice il Presidente della Regione, Gianni Chiodi – che è necessario far ripartire le attività produttive, è anche vero che affinchè questo accada nella città dell’Aquila e nel proprio territorio devono tornare gli abitanti. Pertanto, la priorità risulta essere l’emergenza abitativa. E, proprio su questo tema, sulla ricostruzione degli edifici pubblici, sulla ripartenza delle attività produttive e delle infrastrutture si gioca il futuro del capoluogo di regione. E’ necessario, quindi, non solo il decreto ma, ancora di più, in tempi brevi, sono indispensabili le ordinanze che spieghino le procedure e che diano contezza delle risorse finanziarie da utilizzare per la ricostruzione delle case e per l’adeguamento alle normative antisismiche. Appaiono, infatti, non sufficienti, se dovessero essere confermate, le cifre di cui si è parlato all’Aquila, in sede di Consiglio comunale. La cifra di 150mila euro può non essere adeguata, per esempio, per una nuova costruzione. E poi va chiarito in particolare il punto relativo alla disponibilità di queste risorse in tempo reale. Certamente poterle avere solo dal 2010, come sembrerebbe essere, ritarderebbe notevolmente i lavori per ripristinare il patrimonio abitativo dellla città. Tutto ciò si collega anche alla necessità di affrontare con una strategia condivisa e da elaborare in tempi rapidi, la ricostruzione del patrimonio abitativo e architettonico del centro storico, degli edifici pubblici e delle infrastrutture su tutto il territorio comunale. C’è bisogno, quindi, di chiarezza e tempestività, così come si è chiesta in relazione alle aree da individuare per il posizionamento delle strutture adibite a moduli abitativi. Bene hanno fatto, quindi, i consiglieri comunali dell’Aquila a chiedere un Consiglio comunale straordinario. E’, inoltre, importante che il Sindaco e Il Presidente della Regione diano, con chiarezza e tempestività, notizie su ciò che si sta facendo per dare risposte concrete alle emergenze dell’Università e dell’Ospedale, che rappresentano e devono continuare a rappresentare i cardini dell’esistenza e del futuro della città dell’Aquila”.


30 Aprile 2009

Categoria : Cronaca
del.icio.us    Facebook    Google Bookmark    Linkedin    Segnalo    Sphinn    Technorati    Wikio    Twitter    MySpace    Live    Stampa Articolo    Invia Articolo   




Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.

Articoli Correlati