InAbruzzo.com

- http://www.inabruzzo.com -



Il comunicato della Prefettura sullo sciame

31 agosto 2010 @ 19:16 Categoria: Cronaca

[1]L’Aquila – CIRCI: “C’E’ MOLTA PAURA PSICOLOGICA” – Il Comitato Sicurezza Pubblica, riunito nel pomeriggio di oggi dal Prefetto dell’Aquila, Giovanna Maria Iurato, come abbiamo riferito alle 16,30, ha esaminato la situazione nei comuni dell’Alta Valle dell’Aterno interessati da uno sciame sismico. Diverse scosse hanno avuto ipocentro a scarsa profondità, anche meno di 2 km, e questo aumenta la forza della vibrazione del suolo, quindi la percezione. I rappresentanti dei Comuni di Capitignano, Montereale, Cagnano Amiterno, Pizzoli, Barete e Campotosto hanno illustrato la situazione sul territorio di loro competenza, nonché le iniziative già avviate per monitorare gli edifici pubblici ed aperti al pubblico.
Il Prefetto ha richiamato l’attenzione sulle competenze proprie di ciascun livello istituzionale in materia di protezione civile, riaffermando nel contempo la completa disponibilità a fare da trait d’union tra le componenti locali e quelle statali del Sistema di Protezione Civile.
“Il problema grosso che noi abbiamo sollevato e’ soprattutto l’aspetto di natura psicologica, il prefetto ha dimostrato un interessamento molto serio per la situazione che si e’ creata nell’Alta Valle dell’Aterno. C’e’ stato l’impegno molto cosciente da parte della dottoressa Iurato che sta valutando le proposte che le abbiamo prospettato alle quali rispondera’ entro 24-48 ore”. Lo ha detto il sindaco di Cagnano Amiterno, Donato Circi, al termine della riunione, con i rappresentanti della Protezione civile e con le forze dell’ordine per fare il punto sulla situazione sullo sciame sismico che sta interessando da mesi l’Ala valle dell’Aterno”. I sindaci hanno chiesto al Prefetto che nelle zone dove, dopo il 6 aprile, erano state installate le tendopoli, vengano montati dei container. “la gente ha paura di stare in casa – ha detto Circi – e c’è tanta preoccupazione. Queste sono azioni preventive dal momento che i terremoti non possono essere previsti e nessuno puo’ sapere che cosa succedera’”.

E’ stato, altresì, concordato che le Amministrazioni Comunali dell’Alta Valle dell’Aterno continueranno a curare la verifica della tempestività e della accuratezza delle predisposizioni previste dai piani locali di protezione civile.
Inoltre, sulla base anche di un primo quadro delle esigenze prospettate dagli Amministratori Locali, si è provveduto a definire le modalità del monitoraggio della situazione in atto, ispirandosi ad una logica di cautela e di prudenza.
Nel corso della riunione, infine, il Sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha illustrato al Comitato il pacchetto di misure di sicurezza adottate in questo frangente dalla propria amministrazione per le medesime esigenze di cautela e prudenza.
ndr: non per essere persecutori in ogni occasione ma ci farebbe piacere conoscere, visto che ci riguarda, il pacchetto di misure di sicurezza adottate a detta del sindaco dell’Aquila sul territorio. Non ci risultano essere linee guida al riguardo.
(Nella foto il prefetto Giovanna Maria Iurato)


URL: http://www.inabruzzo.com/?p=48760

URLs in this post:

[1] Image: http://www.inabruzzo.com/wp-content/uploads/2010/08/Iurato-Giovanna-mag-10.jpg



Copyright © 2009 InAbruzzo.com. All rights reserved.