InAbruzzo.com

- https://www.inabruzzo.com -



Pescara calcio: pesante sconfitta e B a un passo

30 marzo 2013 @ 17:55 Categoria: Sport

[1]Parma – (di M.F.) – Niente di nuovo sul fronte occidentale. Il Pescara continua nel suo lento e inesorabile declino rimediando un altro scivolone, questa volta a Parma. Come sempre, gli avversari sono stati nettamente più forti, a dimostrazione che il Delfino non ha i mezzi per permanere un ulteriore anno nella massima divisione. Con una classifica ormai ben delineata, l’obiettivo principe è salvare la faccia, dimostrando professionalità e giocando le rimanenti partite con dignità.
Da oggi il Pescara è ultimo in classifica da solo e, cosa ancor più preoccupante, tutte le dirette concorrenti per la salvezza hanno fatto punti.
La partita odierna è stata un monologo parmense. I biancazzurri hanno perso praticamente tutti i contrasti in mezzo al campo, segnale, questo, di scarsa determinazione. La difesa traballa, l’attacco non è prolifico e il centrocampo non funge da filtro contro le sortite offensive avversarie: ce n’è davvero per chiunque.
E’ meglio che questa stagione finisca in fretta, se bisogna giocare e soprattutto perdere così.

La cronaca

All’11’ gran colpo di testa di Amauri da azione d’angolo, Pellizzoli si supera ed evita la segnatura.
Al 17’ Amauri prova la conclusione dal limite, con Pellizzoli che mette in corner.
Al 18 ’ Cascione perde la marcatura su Benalouane che di testa, da azione d’angolo, mette dentro.
Al 30’ Biabiany, di testa va vicino al raddoppio: la palla esce di un soffio.
Al 38’ è Ninis a impegnare Pellizzoli, costretto ancora una volta alla deviazione in corner.
Al 7’ della ripresa il Parma raddoppia con Paletta, abile a insaccare il pallone in rete di sinistro da azione d’angolo.
All’11 D’Agostino , su punizione, impegna per la prima volta il portiere ducale Mirante.
Al 19’ Sansone taglia in due l’immobile difesa abruzzese e solo davanti a Pellizzoli colpisce il palo; sul proseguo dell’azione Amauri calcia a lato.
L’Italo-brasiliano si fa perdonare due minuti dopo quando, con una pregevole rovesciata, firma il 3 a 0.
Al 25’ è Sforzini ad andare vicino al gol della bandiera, ma il suo colpo di testa termina a lato di un niente.

Parma – Pescara 3-0 (1-0)

Parma (4-3-3): Mirante; Benalouane (23′ s.t. Santacroce), Paletta, Lucarelli, Gobbi; Ninis, Parolo, Marchionni; Biabiany(38′ s.t. Boniperti), Amauri (30′ s.t. Cerri), Sansone. All. Donadoni.

Pescara (4-3-3): Pelizzoli; Zauri, Kroldrup, Bianchi Arce, Bocchetti; Cascione, D’Agostino, Bjarnason (12′ s.t. Celik); Caprari (40′ s.t. Di Francesco), Abbruscato (19′ s.t. Sforzini), Sculli. All. Bucchi.

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Marcatori: 18′ pt Benalouane, 7′ st Paletta, 19′ st Amauri.
Ammoniti: Ninis, Celik.


URL: https://www.inabruzzo.com/?p=160768

URLs in this post:

[1] Image: https://www.inabruzzo.com/wp-content/uploads/2013/03/pescara_calcio3.jpg



Copyright © 2009 InAbruzzo.com. All rights reserved.